Dhal di lenticchie rosse

 

Il Dhal di lenticchie è un piatto molto facile da preparare e ottimo soprattutto nelle giornate invernali. Inoltre è un vero concentrato di salute poichè a base di lenticchie rosse decorticate e spezie.

Esistono molte versioni di questo piatto della tradizione indiana. In India si cucina utilizzando una vasta gamma di spezie, ma per semplicità e perché possa essere apprezzato anche da quelle persone non abituate alla cucina etnica, ve lo presenterò in una versione che prevede l’utilizzo delle lenticchie con le sole spezie curcuma, semi di cumino e zenzero. Poche spezie ma estremamente salutari!

Incominciamo a descrivere le proprietà benefiche di alcuni degli ingredienti di questo piatto. 

Lenticchie rosse decorticate

Le lenticchie sono ricche di fibre, rappresentano una buona fonte proteica e hanno un basso indice glicemico, rendendole adatte anche per chi ha problemi di glicemia alta.

Pensiamo che 100g di lenticchie contengono circa l’80% del fabbisogno giornaliero di fibre! Le fibre, oltre a favorire la mobilità intestinale e quindi migliorare il transito intestinale, hanno la capacità di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e svolgono un’azione di protezione contro il rischio di tumore al colon e diabete di tipo 2.

E non solo, le lenticchie contengono buoni livelli di potassio, folati, ferro e manganese.

Il folati, o vitamina B9, aiutano nei processi di formazione degli eritrociti ed sono importanti per il buon funzionamento del sistema nervoso. Una carenza di folati può fare sì che l’amminoacido omocisteina si accumuli nel sangue danneggiando le pareti dei vasi sanguigni. 

Sappiamo bene che il ferro gioca un ruolo fondamentale nella formazione dell’emoglobina nel sangue e della mioglobina nei muscoli, ovvero proteine che trasportano l’ossigeno alle cellule. I primi sintomi di livelli ridotti di ferro sono debolezza e affaticamento. Il ferro contenuto nelle lenticchie, essendo ti tipo non-eme, viene assorbito con più difficoltà dall’organismo rispetto a quello –eme (per intenderci, quello contenuto nella carne), quindi per aumentarne l’assorbimento è opportuno eseguire l’ammollo per ridurne i contenuti di fitati (leggi l’articolo Perchè ammollare?) evitare la contemporanea assunzione di cibi ricchi di calcio (come latte e derivati) e invece abbinarli a cibi ricchi di vitamina C (agrumi, kiwi, broccoli, spinaci, peperoni)

La curcuma 

  • È un anti-infiammatorio naturale molto potente. Anche se il processo di infiammazione acuta può essere benefica per combattere danni tissutali e patogeni, essa può diventare un problema quando diventa cronica. Molte sono le prove sul ruolo che bassi livelli di infiammazione cronica svolgono nella genesi di malattie cardiovascolari, tumori, sindrome metabolica, Alzheimer e condizioni degenerative.
  • Ha effetti antiossidanti, proteggendo l’organismo dai radicali liberi.
  • Migliora la memoria . La Curcuma stimola la produzione dell’ormone BDNF, che serve per la crescita di nuovi neuroni nel nostro cervello e combatte i vari processi neurodegenerativi. 
  • Ha effetti anti-tumorali.
  • Aiuta a regolare il colesterolo.   

I semi di cumino

  • Facilitano la digestione grazie al loro contenuto di timolo che stimola la secrezione di acidi, bile ed enzimi.
  • Combattono le emorroidi poiché per le loro proprietà carminative, stimolanti, antifungine ed antibatteriche, agiscono come un lassativo naturale e facilitano la guarigione di infezioni o ferite nel sistema digestivo
  • Svolgono un ruolo decongestionante per chi soffre di disturbi respiratori come asma e bronchite e sciolgono il catarro e il muco accumulati nelle vie respiratorie.
  • Agiscono come disinfettanti e aiutano a combattere le infezioni virali che possono causare il raffreddore.

Questo piatto è veramente veloce e facile da preparare e a piace anche ai bambini. Può essere accompagnato a del riso basmati o riso integrale, a delle verdure cotte e insalate.

Provate a prepararlo e vedrete che il suo gusto e la sua semplicità vi conquisteranno!

 

Dhal di lenticchie rosse

20180106_122740

Ingredienti

500 g di lenticchie rosse decorticate

1 cipolla grande

1 gambo di sedano

2 carote

1 cucchiaio di semi di cumino

1 cucchiaio di curcuma in polvere

3 spicchi di aglio

1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato  

400g di pomodori pelati

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Sale

Pepe

 

Procedimento:

Si consiglia di mettere le lenticchie rosse decorticate in ammollo in acqua per qualche ora o tutta la notte. Al momento dell’utilizzo lavare bene le lenticchie e scolarle.

In una pentola mettere a tostare i semi di cumino e la curcuma per circa 30 secondi, senza farli bruciare.

Aggiungere l’olio alla padella con le spezie e appena sarà ben caldo aggiungere la cipolla, l’aglio e lo zenzero e cuocere, mescolando, per 2-3 minuti.

Incorporare le carote e il sedano tagliati a dadini.

Far cuocere per 3-5 minuti, poi aggiungere i pelati a tocchetti e le lenticchie scolate.

Aggiungere un po’ di acqua o brodo vegetale se necessario e lasciar cuocere per circa 15 minuti dal bollore, mescolando regolarmente. Aggiustare la consistenza con acqua o brodo, salare e pepare a gusto. 

Servire nei piatti e aggiungere del prezzemolo tritato a crudo.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...